9° Simposio Nitobe – 2023 – 75° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani: qual è lo stato di attuazione dei diritti linguistici?

Università di Torino, Centro Aldo Moro
28-29/07/2023

Comitato organizzatore:

Michele Gazzola, Nicole Marinaro, Maria Margherita Mattioda, Marie-Berthe Vittoz

Comitato scientifico:

Michele Gazzola, Nicole Marinaro, Maria Margherita Mattioda, Guilherme Fians, Snehaja Venkatesh, Mark Fettes, Klaus Schubert, Marie-Berthe Vittoz

Relatori invitati:

Giovanni Agresti
James Archibald
Monica Barni
Laure Clément-Wilz
Vicent Climent-Ferrando
Fernand de Varennes

Vicent Fenollar i Sastre
Ilaria Fiorentini
François Grin
Johan Häggman
Davyth Hicks

Francis Hult
Seán Ó Riain
Robert Phillipson
Antonio Stango
Bengt-Arne Wickström

Descrizione

Il tema generale del Simposio Nitobe è lo stato di attuazione dei diritti linguistici a 75 anni dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Il simposio offrirà un momento di riflessione e confronto su un tema che ha acquisito una notevole importanza negli ultimi anni per molteplici ragioni, fra cui le crescenti migrazioni internazionali, i processi di omologazione culturale e linguistica legati alla globalizzazione, la rivoluzione digitale che può penalizzare le lingue minoritarie, e infine situazioni di conflitto armato in paesi plurilingui come l’Ucraina. Una sessione del simposio Nitobe sarà dedicata al caso dei diritti linguistici in Italia, sia in relazione alle minoranze tradizionali che a quelle derivanti da immigrazione.

Diretta streaming: https://media.unito.it/

Venerdì 28 luglio

8:30-9:00 Registrazione

9:00-9:30 Saluti istituzionali e apertura del simposio

Sessione mattutina: Aspetti teorici dei diritti linguistici

9:30-10:05 Fernand de Varennes, Relatore Speciale sulle questioni inerenti alle minoranze delle Nazioni Unite, Presentazione e discussione del rapporto “Diritti linguistici delle minoranze linguistiche: Una guida pratica per l’attuazione” e della “Proposta di un trattato mondiale sui diritti delle minoranze”

10:05-10:40 Robert Phillipson, Copenhagen Business School, Presentazione e discussione del libro “Handbook of Linguistic Human Rights”

10:40-11:15 Bengt-Arne Wickström, Andrássy-Universität Budapest, Un indice per valutare la giustizia linguistica in diversi Paesi: discussione e presentazione di alcuni risultati preliminari

11:15-11:45 Pausa caffè

11:45-12:20 Vicent Climent-Ferrando, Universitat Pompeu Fabra – Cattedra UNESCO sulle politiche linguistiche per il multilinguismo, La valutazione del sostegno dell’Unione Europea alle lingue regionali e minoritarie. A 10 anni dalla Risoluzione Alfonsi

12:20-12:55 Laure Clément-Wilz, Université Paris-Est Créteil, I diritti linguistici e la Corte di giustizia dell’Unione Europea

 12:55-14:30 Pranzo

Sessione pomeridiana: Aspetti pratici dei diritti linguistici

14:30-15:05 Vicent Fenollar i Sastre e Johan Häggman, rispettivamente Responsabile delle politiche di NPDL-Network to Promote Linguistic Diversity, e Consulente politico di FUEN-Federal Union of European Nationalities, Cosa può e cosa deve fare l’UE per le lingue minoritarie o regionali?

15:05-15:40 Davyth Hicks, Segretario generale di ELEN-European Language Equality Network, La diversità linguistica è rispettata? Ostacoli istituzionali all’uguaglianza e ai diritti linguistici in Europa

15:40-16:10 Pausa caffè

16:10-16:45 James Archibald, McGill University/Università di Torino, Principi per l’attuazione di politiche linguistiche integrate

16:45-17:20 Seán Ó Riain e Alice Leal, rispettivamente Eŭropa Esperanto-Unio e University of the Witwatersrand, Diritti linguistici e multilinguismo nell’UE

17:20-17:55 François Grin, Université de Genève, Strumenti teorici e metodologici per l’attuazione dei diritti linguistici: presentazione del libro “Routledge Handbook of Language Policy and Planning” e della rivista “Language Problems & Language Planning”

17:55-18:00 Chiusura della prima giornata

Sabato 29 luglio

9:00-9:20 Sintesi della prima giornata

Sessione mattutina: La complessità dei diritti linguistici. Il contesto italiano e delle istituzioni europee

9:20-9:55 Antonio Stango, Presidente della FIDU-Federazione Italiana dei Diritti Umani, I diritti umani nelle società caratterizzate da diversità linguistica

9:55-10:30 Monica Barni, Università per Stranieri di Siena, Diritti linguistici e migranti in Italia

10:30-11:05 Giovanni Agresti, Université Bordeaux Montaigne e rete POCLANDE, Minoranze in Italia e politiche linguistiche

11:05-11:35 Pausa caffè

11:35-12:10 Ilaria Fiorentini, Università di Pavia, La sociolinguistica delle minoranze in Italia

12:10-12:30 Francis Hult, University of Maryland, I diritti linguistici nel sistema delle Nazioni Unite

12:30-13:00 Conclusioni e chiusura.

───────────────

Lingue di lavoro: Inglese, italiano, esperanto. È previsto l’interpretariato simultaneo.

Con il sostegno finanziario di: Esperantic Studies Foundation; Associazione “Nitobe” – Giustizia e Democrazia Linguistica; Università di Torino.

→ Scarica il programma in PDF

La partecipazione è gratuita: iscrizione

Per informazioni:

Marinaro-N@ulster.ac.uk