Il TAR della Lombardia contro l’anglificazione

Accolto il ricorso del Politecnico. L’anglificazione totale dei corsi è illegale

Accolto il ricorso al TAR della Lombardia presentato da molti professori del Politecnico di Milano che coraggiosamente si erano opposti all’anglificazione forzata ed esclusiva di tutta l’offerta formativa dell’ateneo milanese. Una sconfitta del rettore Azzone e del Senato accademico che apre la strada ad altre iniziative legali contro la discriminazione linguistica nell’università italiana.
L’Associazione Nitobe per la giustizia e la democrazia linguistica accoglie favorevolmente la sentenza del TAR. È necessario continuare ora l’azione per il ripristino della giustizia linguistica in Italia impugnare davanti al tribunale la politica linguistica del Politecnico di Torino che tassa di più gli studenti che vogliono studiare in italiano rispetto a quelli che studiano in inglese, e la politica linguistica della Ca’ Foscari di Venezia che vuole impedire agli studenti di immatricolarsi se non hanno ottenuto un B2 in inglese.