52° Anniversario dell’insurrezione di Lhasa

Roma, 10 Marzo 2011

La Comunità Tibetana in Italia promuove a Roma una giornata di incontri ed eventi in occasione della commemorazione del 52° anniversario dell’insurrezione di Lhasa.

– Alle ore 11.00 sit-in52° Anniversario insurrezione di Lasha in Tibet davanti l’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese.
– Alle ore 12.00 esposizione della bandiera del Tibet davanti alla sede della Provincia di Roma.
– Alle ore 19.30 evento commemorativo dell’invasione del Tibet, con il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio, Provincia di Roma e Comune di Roma, la partecipazione di artisti, personalità politiche e rappresentanti delle Associazioni pro-Tibet.

Il 10 marzo 1959 il risentimento del popolo tibetano, dal 1950 sotto il giogo della repressione cinese, sfociò in un’aperta rivolta popolare. L’esercito di Pechino stroncò la rivolta nel sangue: 87.000 civili tibetani furono uccisi e migliaia incarcerati. Il Dalai Lama fu costretto a lasciare il Tibet e chiedere asilo politico all’India. Tuttora risiede a Dharamsala, dove è stato costituito un Governo del Tibet in esilio, fondato su principi democratici.

Ad oggi, il Governo di Pechino ha rifiutato ogni impegno negoziale volto a risolvere pacificamente l’occupazione del Tibet. Il numero dei rifugiati ha superato le 135.000 unità ed è in continuo aumento. Mentre l’identità, la cultura e la lingua del Tibet, prezioso patrimonio per tutti noi, rischiano di scomparire.

Oggi, 10 Marzo 2011, per commemorare la rivolta un arcobaleno di associazioni ha aderito all’appello de La Comunità Tibetana in Italia per ricordare i decenni di occupazione cinese del Tibet e l’esilio forzato del popolo tibetano.

Insieme alla la Comunità Tibetana in Italia, hanno organizzato l’evento:
Intergruppo Parlamentare sul Tibet,
Intergruppo sul Tibet alla Regione Lazio,
Partito Radicale Nonviolento transnazionale e transpartito,
Associazione Donne Tibetane – Roma,
Associazione Italia-Tibet,
Associazione Aref International Onlus,
Associazione Nitobe,
Casa del Tibet di Roma,
Istituto Samantabhadra,
Associazione Rimè Onlus,
Associazione Società Libera,
Laogai Research Foundation Italia Onlus,
Associazione Culturale Progetto Asia,
Tso Pema Associazione Non-Profit,
Associazione regionale per il Tibet e i diritti umani – presso la regione Piemonte,
Associazione Comuni,
Province e Regioni per il Tibet – presso il Consiglio regionale del Piemonte,
Associazione Michel Fokine-Balletto di Puglia,
DNA Concerti e Grinding Halt Concerti.

Il programma della giornata di commemorazione del 10 Marzo 2011 prevede tre momenti:
un sit-in davanti l’Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese, l’esposizione della bandiera del Tibet davanti alla sede della Provincia e un evento conclusivo all’Auditorium dell’Ara Pacis di Roma.

Alle ore 11.00, davanti all’ambasciata della Repubblica Popolare Cinese a Roma – in via Bruxelles, lato P.za Ecuador – si svolgerà un sit-in per protestare contro l’oppressione che il popolo tibetano sopporto da più di mezzo secolo.

Alle ore 12 verrà esposta la bandiera del Tibet, davanti alla sede della Provincia di Roma, in via IV Novembre 2011

Alle ore 19.30, presso l’Auditorium dell’Ara Pacis di Roma – ingresso via di Ripetta, 190 – si svolgerà un evento con la partecipazione di Mr. Tseten Samdup Chhoekyapa, Rappresentante di Sua Santità il Dalai Lama.
Toni Candeloro, Sylvano Bussotti, Loten Namling, Phuntsok Nyidon, e rappresentanti delle associazioni Pro-Tibet daranno vita alla creazione ‘Satyagraha’. La creazione ‘Satyagraha’ è una prima assoluta dell’etoile e coreografo Toni Candeloro per il 52° anniversario dell’insurrezione di Lhasa.
Toni Candeloro danzerà accompagnato al piano dal maestro Sylvano Bussotti, e ci sarà interazione con il noto cantante tibetano Loten Namling; i tre artisti si muoveranno attraverso una interdisciplinare regia che vede anche la partecipazione dei solisti del Balletto di Puglia.

Tra musica, danza e teatro un omaggio allo spirito tra Oriente e Occidente.

La regia e direzione artistica dell’evento sono state affidate a Toni Candeloro.

L’evento si svolgerà con il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio, Provincia di Roma e Comune di Roma.

Hanno confermato la propria presenza: il Presidente del Consiglio Regionale del Lazio Mario Abbruzzese, il Presidente dell’Intergruppo Parlamentare sul Tibet Matteo Mecacci, il Presidente dell’Intergruppo sul Tibet alla Regione Lazio Rocco Berardo, il Vice Presidente dell’Intergruppo sul Tibet alla Regione Lazio Isabella Rauti, il consigliere regionale del Piemonte Giampiero Leo e l’Assessore della Giunta regionale del Piemonte Maria Cristina Spinosa.

L’appuntamento è aperto all’adesione e alla partecipazione di tutti gli amici del Tibet.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>